mercoledì 29 giugno 2011

WWW... Wednesdays #18

Nuovo appuntamento con la Rubrica del mercoledì: WWW Wednesday, rubrica americana ospitata dal blog 'Should Be Reading'
Tutti possono partecipare e condividere le loro letture. E' semplice e molto veloce, basta rispondere alle tre domande postate di seguito e, volendo, potete aggiungere link, suggerimenti o... tutto quello che vi va di condividere!
°What are you currently reading?  
               Cosa stai leggendo?
°What did you recently finish reading?  
               Cos'hai finito di leggere recentemente?
°What do you think you'll read next?  
                Cosa pensi che leggerai dopo?
Inizio raccontandovi delle mie avventure settimanali...

What are you currently reading?
Cosa stai leggendo?
Circa a metà con la lettura di Matched di Ally CondieSinceramente questo libro l'ho desiderato molto, nonostante i pareri non proprio positivi, ma purtroppo non posso dire che mi sta facendo impazzire per il momento. Sono solo a metà comunque, ci sono ancora tante pagine prima che possa esprimere un'opinione.

lunedì 27 giugno 2011

Random Page #14

Nuovo appuntamento con la rubrica Random Page.





Semplicissimo... prendiamo il libro che stiamo leggendo, apriamolo ad una pagina casuale e pubblichiamo qualche riga, possibilmente senza fare spoiler. Mettiamo poi i riferimenti di libro, autore e pagina. Diamo la possibilità a qualcuno che si sentisse attratto dalla frase postata, di risalire al libro. E condividiamo le nostre letture!
Un libro stupendo questa settimana... avrei potuto finirlo in un giorno, ma sto centellinando le pagine perchè non voglio finirlo e lasciarlo andare. Lo sto assaporando lentamente. Sarà uno di quei libri da abbracciare prima di riporre in libreria, finita la lettura.
"La quasi-neve mi ha ricordato un verso di una poesia che abbiamo studiato quest'anno nel corso di Lingua e Alfabetizzazione, 'Fermandosi accanto a un bosco in una sera di neve'. E' una delle mie preferite tra le Cento Poesie, quelle che la Società ha scelto di conservare, dopo aver decretato che la nostra cultura era sovraccarica. Sono state create commissioni incaricate di selezionare le cento opere migliori in ogni ambito: Cento Canzoni, Cento Dipinti, Cento Racconti, Cento Poesie. 
Il resto è stato eliminato. Sparito per sempre. 
Giustamente, ha affermato la Società e ci hanno creduto tutti, visto che si trattava di una decisione sensata. 
Come si può apprezzare pienamente qualcosa quando si è sopraffatti dall'eccesso?"
Matched  
di Ally Condie

venerdì 24 giugno 2011

Friday Features #13

Eccoci con la rubrica del venerdì, in cui vorrei parlare delle scoperte che ho fatto durante la settimana. Non si tratta semplicemente di novità editoriali, ma di libri che mi hanno attirato in qualche modo particolare, siano essi nuovi o datati.  In fondo, perchè ignorare il vecchio per il nuovo... tutto può convivere nella mia libreria e nella mia testa. Insomma... alternare Jane Austen a Stephen King o a qualche affascinante licantropo serve a mantenere il mio cervello ben sveglio!

Veniamo a questa settimana... nella sezione Anteprima trovate una fiaba che verrà pubblicata da Newton Compton dopo la metà di luglio, Il Diario delle Fate, e visto che si parla di fate, la tentazione era troppo forte per non presentarlo sul blog, anche se manca quasi un mese all'uscita. Seguono due novità fresce di stampa, entrambe uscite il 23 giugno (ieri!!). Zero 91 edizioni presenta La Magia dei Petali Sparsi, come molte volte sono stata attirata dalla coperina (verde è il mio colore preferito e amo le margherite, quindi copertina perfetta per me!) e leggendo la trama mi sono incuriosita ancor di più. Tenete d'occhio questo libro, ci saranno novità sul blog a breve per tutte voi! Un'altra novità Newton Compton è un libro "per ragazzi" che mi ha colpito. Per ragazzi lo metto sempre tra virgolette, considerando che anche Harry Potter rientra in quella categoria e io l'ho amato e adorato e... chi più ne ha più ne metta! Inoltre sono sempre convinta che avere trent'anni non significhi snobbare letture destinate ad un pubblico di età differente. Quante perle librarie mi sarei persa se avessi seguito questo criterio di scelta!

Date un'occhiata e fatemi sapere cosa ne pensate....
Anteprima!!!
Il Diario delle Fate  
di Jane Yolen e Midori Snyder
Il Libro 
(21 Luglio 2011) - Newton Compton

Due sorelle, un unico destino. Una strepitosa fiaba moderna.  
Serena e Meteora sono sorelle. Una volta erano due bellissime fate, fiere cortigiane della Grande Regina, ma hanno osato sfidare Sua Maestà e per punizione sono state esiliate sulla Terra. Ora Serena è a New York e Meteora a Milwaukee. Sono sole, private dei loro poteri magici e della loro bellezza, senza il conforto della reciproca compagnia. E come se non bastasse, devono adattarsi al mondo dei mortali, e tentare di sopravvivere. Le loro giornate terrene si susseguono una uguale all’altra, e nessuno potrebbe sospettare che le due sorelle non siano delle normalissime mortali. Fino al giorno in cui due strani incontri le sorprendono e le insospettiscono e, come misteriosi segni di una trama complessa e indecifrabile, fanno capire alle due fate che la loro presenza sulla Terra non è affatto casuale e che la Regina le ha mandate lì per uno scopo ben preciso…
 «Una tecnica narrativa molto particolare e una gran dose di magia e folklore danno a quest’opera di urban fantasy un tocco poetico e un sapore mitico.» - Publishers Weekly
 «Una bellissima fiaba moderna in cui il mondo umano convive con quello sovrannaturale.» - Library Journal
 «Attraverso gli occhi delle due fate sorelle, il nostro mondo moderno affollato, inquinato e rumoroso acquista un misterioso tocco magico. Da leggere, che crediate o meno nelle fate.» - Sacramento Book Review
 «Un romanzo sorprendente. Pieno di suspense e scritto divinamente.» - TheBookSmugglers.com

giovedì 23 giugno 2011

Viviamo della promessa di piaceri..

Citazioni tratte da libri, film, serie tv, opere teatrali, persone reali o immaginarie.
Tutto ciò che ho letto, visto e sentito e che è rimasto a viaggiare nella mia mente.


“Viviamo della promessa di piaceri soltanto sognati, di dolci non ancora gustati, di libri ancora non scritti e non letti. 
Siamo grati per i ricordi che abbiamo, naturalmente: ciò che è passato ci sostiene. Ma è ciò che deve ancora accadere che ci sospinge avanti.”

°°° Oscar Wilde °°°



GiveAway Il Passaggio: Estrazione

Finalmente arrivato il momento di comunicarvi il nome del fortunato che potrà ricevere Il Passaggio. Detto così sembra quasi che stiate ricevendo un qualche voto per l'ascensione alla vita eterna e invece no... ma è altrettanto degno di nota, perché ho notato che questo libro ha suscitato molta curiosità e una grande aspettativa in tutti voi. 
Evidentemente le storie post-apocalittiche ci piacciono e 900 pagine non ci spaventano per nulla... ahhh, noi indomiti lettori! 
Ma basta tergiversare e passiamo al momento che state attendendo!
E ora... in bocca al lupo a tutti!!
 Il 17 Giugno si è concluso Il GIVEAWAY di IL PASSAGGIO di Justin Cronin ed è quindi giunto il momento di annunciare il fortunato che si aggiudicherà il libro. BoOoOoOoOyah!!


mercoledì 22 giugno 2011

WWW... Wednesdays #17

Nuovo appuntamento con la Rubrica del mercoledì: WWW Wednesday, rubrica americana ospitata dal blog 'Should Be Reading'
Tutti possono partecipare e condividere le loro letture. E' semplice e molto veloce, basta rispondere alle tre domande postate di seguito e, volendo, potete aggiungere link, suggerimenti o... tutto quello che vi va di condividere!
°What are you currently reading?  
               Cosa stai leggendo?
°What did you recently finish reading?  
               Cos'hai finito di leggere recentemente?
°What do you think you'll read next?  
                Cosa pensi che leggerai dopo?

Inizio raccontandovi delle mie avventure settimanali...

What are you currently reading?
Cosa stai leggendo?
In dirittura d'arrivo con Quando il Diavolo ti Accarezza di Luca Tarenzi. Questo romanzo mi sta incantando e pagina dopo pagina non posso fare a meno di ripetermi "ma quanto scrive bene Luca Tarenzi" e poi rimanerne nuovamente meravigliata alla pagina successiva. E' emozionante, coinvolgente e... basta! Altrimenti poi cosa vi dico nella recensione!?! Mi mancano pochissime pagine per finirlo e non voglio assolutamente arrivare alla fine, perché non me ne voglio separare e perché ho il terrore che non finisca bene. Ho scoperto con le ultime letture di essere troppo facilmente impressionabile. Ieri sera però ho avuto questa conferma dall'autore, che ha dato risposta ai miei timori "Non leggo MAI libri che finiscono male... figurati se ne scrivo uno!! ^_^". Quindi ora posso procedere con le ultime pagine... senza angoscia! 

lunedì 20 giugno 2011

Random Page #13

Nuovo appuntamento con la rubrica Random Page.





Semplicissimo... prendiamo il libro che stiamo leggendo, apriamolo ad una pagina casuale e pubblichiamo qualche riga, possibilmente senza fare spoiler. Mettiamo poi i riferimenti di libro, autore e pagina. Diamo la possibilità a qualcuno che si sentisse attratto dalla frase postata, di risalire al libro. E condividiamo le nostre letture!
Un libro stupendo questa settimana... avrei potuto finirlo in un giorno, ma sto centellinando le pagine perchè non voglio finirlo e lasciarlo andare. Lo sto assaporando lentamente. Sarà uno di quei libri da abbracciare prima di riporre in libreria, finita la lettura.
"<<Perché non voglio ucciderla?>> urlò con quanto fiato aveva. <<Dimmelo, pennuto maledetto! Voi che sapete sempre tutto, lo sapete o no perché non voglio ucciderla?>>.
Non vide il rivolo di sangue celestiale che gli toccava il braccio sano. Ma ne sentì il morso. Gridò e perse la presa.
L'angelo diede un colpo d'ala per stabilizzarsi, persino meno forte dei precedenti, e Arioch si sentì scivolare via da lui. Annaspò con le mani, afferrò aria e precipitò.
E mentre cadeva vide l'angelo che a immensi colpi d'ala volava via, la pelle di bronzo infuocata di rosso dal tramonto. Ed ebbe il tempo di domandarsi perché non si avventasse dietro di lui per finire il lavoro, o anche solo per assicurarsi che lo schianto fosse mortale. Perché, semplicemente, stesse volando via."
Quando il Diavolo ti Accarezza 
di Luca Tarenzi

domenica 19 giugno 2011

In My Mailbox #2

Buona Domenica a tutti!
La rubrica In My Mailbox è stata ideata da Kristi di The Story Siren e viene utilizzata con gioia da molte blogger americane e italiane. In cosa consiste questa rubrica? Ad ogni appuntamento vi parlerò dei libri trovati nella mia mailbox (cassetta delle lettere virtuale o reale). Potranno essere libri regalati, acquistati, presi in prestito o gentile omaggio delle fantastiche Case Editrici. 
Come ogni settimana (e ogni giorni!) le idee per nuove letture non mancano, c'è solo l'imbarazzo della scelta in questo straordinario universo di letture. Ecco le new entry di casa A Book Bite:

Editore: Piemme
Anno:  Marzo 2011
Collana: Freeway
Pagine: 504
Amazon: link
ISBN: 9788856616989
  


“Dicono che dopo la cura per il delirium 
sarò felice e al sicuro. 
Ci ho sempre creduto. 
Fino a ora. Ora tutto è cambiato. 
Ora preferirei venire infettata dall'amore 
anche solo per un secondo 
piuttosto che vivere cent'anni 
soffocata da una bugia."


Delirium
Lauren Oliver




Editore: Mondadori
Anno:  Ottobre 2008
Collana: -
Pagine: 237
Amazon: link
ISBN: 9788804582991

“Spero per voi che siate pronti, 
perché sto per raccontarvi la storia della mia vita. 
O meglio, come mai è finita. 
Non datemi per scontata...una seconda volta. 
Vi tengo d'occhio.
'Hannah Baker' "


"Sono 13 innocenti. 
Fino a quando 
non schiacciano Play."


13
Jay Asher



Editore: Fazi
Anno: 12 Maggio 2011
Collana: Lain
Pagine: 350
Amazon: link
ISBN: 9788876251160

“Il sistema decide chi devi amare.
Ma cosa dice il tuo cuore?"

"E quando lo rivedrò, 
 perché sono certa che accadrà, 
gli sussurrerò all'orecchio ciò che ho scritto, 
glielo dirò sulle labbra. 
E, da cenere e nulla, 
le parole si faranno carne e ossa."

Matched. La Scelta.
Ally Condie








Cosa ne pensate? 
Li avete già letti e avete suggerimenti? Vi sono piaciuti?
Quale vorreste vedere recensito sul blog prossimamante?

Sirene di Tricia Rayburn


Pagine: 504
Titolo originale: Siren
Lingua originale: Inglese
Editore: Piemme, Freeway
Anno di pubblicazione: Marzo 2011
Codice EAN: 9788856614978
Voto:  4/5

A diciassette anni, Vanessa ha paura di tutto: del buio, delle altezze, dell’oceano… ma per fortuna Justine, la sorella maggiore, è sempre al suo fianco per proteggerla e incoraggiarla. Finché una notte, Justine si tuffa da una scogliera e il suo corpo senza vita riaffiora a miglia di distanza dalla loro casa di vacanza di Winter Harbor, nel Maine. Vanessa non riesce a convincersi che la morte di Justine sia accidentale, soprattutto dopo aver scoperto quanti segreti nascondesse la sorella che tutti consideravano irreprensibile. Poi anche il ragazzo di Justine sparisce e nello stesso tempo tutta la cittadina di Winter Harbor comincia a contare numerosi uomini affogati, tutti ritrovati con un enigmatico sorriso stampato sulle labbra. Nel giro di poche settimane, Vanessa scoprirà molte cose: come è morta la sorella, le dolcezze e i rischi dell’amore, e qualcosa di sconvolgente sulla propria natura…
Vanessa è una diciassettenne timorosa di qualsiasi cosa la circondi, che vive a Boston con la famiglia e l’adorata sorella Justine. Ogni anno la famiglia trascorre l’estate a Winter Harbour, nel Maine, ritrovando amici d’infanzia, tra cui i fratelli Carmichel: Caleb e Simon. Vanessa e Justine non potrebbero essere più diverse. Justine è molto aperta, coraggiosa, sempre alla ricerca di calamitare l’attenzione su di sé. Per questo un giorno, con l’eterno fidanzato Caleb, decide di tuffarsi dalla scogliera di Chione, un posto molto pericoloso soprattutto se le acque sono inquiete per l’avvicinarsi di un temporale. Durante il tuffo nell’oceano la ragazza si ferisce superficialmente una gamba, e questo sarà l’evento scatenante di tutta la storia narrata nel libro. Il giorno seguente Justine verrà trovata, morta, ufficialmente annegata nelle acque agitate sotto la scogliera di Chione. La mente di Vanessa però è invasa dal dubbio, e alla ricerca delle motivazioni e delle cause che le hanno portato via l’amata sorella, scoprirà in fondo di non averla mai conosciuta profondamente.
C’era un forte legame che le teneva unite, ma Justine era diversa dalla persona che Vanessa aveva sempre creduto di conoscere. Quanto può nascondere di se stessa una persona così vicina? Era così coraggiosa come mostrava di essere? A cosa può portare la gelosia? E l’orgoglio?
Nella ricerca della verità per quello che è successo alla sorella, troverà anche risposte a domande che non sapeva di doversi porre. Riscoprirà il suo coraggio e aprirà una finestra sul suo passato che la sconvolgerà. Nella misteriosa avventura alla ricerca di risposte, sarà costantemente affiancata da Simon, l’amico di sempre, che sta suscitando in lei emozioni contrastanti alle quali riesce a stento a resistere.

Winter di Asia Greenhorn


Pagine: 483
Titolo originale: Winter
Lingua originale: Italiano
Editore: Mondadori
Anno di pubblicazione: 24 Febbraio 2011
Codice EAN: 9788804607595
Voto:  3/5

Winter si è appena trasferita da Londra a Cae Mefus, una piccola cittadina nel nord del Galles, in seguito al misterioso incidente che ha costretto sua nonna in ospedale. Una nuova casa la accoglie. E una nuova famiglia, quella dei Ghiplin, il cui figlio maggiore, Gareth, non le toglie gli occhi di dosso, per ragioni che la ragazza può solo in parte intuire. Nella nuova scuola Winter incontra Rhys, un ragazzo dalla bellezza misteriosa, dal quale Gareth cerca di metterla in guardia. Ha gli occhi brillanti. Lo sguardo profondo nasconde un passato lontano. L'attrazione li travolge come un'onda, è un'energia inspiegabile e pericolosa. Mentre strane aggressioni si verificano nella contea, Winter stessa è assalita nel bosco. La verità comincia a venire a galla. Winter deve scoprire un nuovo mondo, dove antiche tradizioni si tramandano di generazione in generazione, dove un patto segreto protegge l'esistenza di milioni di persone. Deve scoprire la verità sulla morte dei suoi genitori, e sulla loro unica eredità: un ciondolo di cristallo che la protegge. Ora è costretta a scegliere. Tra Rhys, il ragazzo che ama, e la sua stessa vita, come l'ha sempre conosciuta.
Winter ha vissuto praticamente tutta la sua esistenza con la nonna, dopo la morte dei genitori. A seguito di un misterioso incidente, che costringe la nonna  in ospedale apparentemente non in pieno possesso delle proprie facoltà mentali, la ragazza viene affidata alla famiglia Chiplin, che vive nel Galles. Da Londra si trasferisce quindi  a Cae Mefus. Ambientarsi in un posto nuovo è sempre difficile,  Cae Mefus non fa eccezione ed è estremamente lontano dalla caoticità della vita londinese. Un paesino tranquillo, disperso nei boschi del Galles, che però improvvisamente viene sconvolto da misteriose aggressioni e sparizioni di giovani ragazze. Winter stessa viene aggredita e ne rimane sconvolta, soprattutto per l’atteggiamento del suo aggressore. In questo alone di mistero, la ragazza è sempre accompagnata dalla presenza dei figli dei Chiplin, tra cui Gareth,  che dimostra per lei un vivo interesse, oltre il semplice affetto familiare. La voglia di Winter di tornare a casa, e la sensazione di non far parte veramente di questa nuova realtà familiare, spinge Winter a cercare rifugio nella biblioteca della scuola, per sfuggire agli sguardi e alle domande del mondo esterno. In questo luogo incontra Rhys e sebbene si scambino poche parole, sente un profondo legame con lui. Inspiegabilmente sono subito attratti l’uno dall’altra da una passione irresistibile. I suoi amici cercano di persuaderla a stare lontano dal ragazzo, che fa parte dei Nox, il gruppo di eletti della scuola, anche se nessuno osa spiegarle il motivo. 

venerdì 17 giugno 2011

Friday Features #12

Eccoci con la rubrica del venerdì, in cui vorrei parlare delle scoperte che ho fatto durante la settimana. Non si tratta semplicemente di novità editoriali, ma di libri che mi hanno attirato in qualche modo particolare, siano essi nuovi o datati.  In fondo, perchè ignorare il vecchio per il nuovo... tutto può convivere nella mia libreria e nella mia testa. Insomma... alternare Jane Austen a Stephen King o a qualche affascinante licantropo serve a mantenere il mio cervello ben sveglio!
Veniamo a questa settimana... nella sezione Anteprima trovate un romanzo che attendo da tempo, da quando ho letto il primo libro della serie Woman of the Otherworld di Kelley Armstrong (trovate la mia recensione qui, Bitten). Poi un'altra novità fresca di uscita, dall'autrice di Sekret - Le Visioni di Megan, Elizabeth Chandler, il secondo capitolo della serie. Infine un libro già pubblicato da un po' di tempo, ma del quale avevo perso le tracce e ora che l'ho ritrovato (grazie Vez per il suggerimento!) ho assolutamente intenzione di leggerlo il prima possibile, si tratta di 13 di Jay Asher
Date un'occhiata e fatemi sapere cosa ne pensate....
Anteprima!!!
Stolen. La Notte dei Lupi di Kelley Armstrong
Il Libro 
(27 Giugno 2011) - Fazi. Lain
Elena Michaels non avrà mai la vita tranquilla che cerca. Lasciato il suo lavoro di giornalista a Toronto, è tornata a casa, nel grande maniero di Stoneheaven, ma i problemi non sono finiti. Rispolverando le sue doti di reporter, si mette sulle tracce di un giovane licantropo, uno sprovveduto che, in cambio di denaro, divulga informazioni sull’esistenza degli uomini-lupo, un rischio che il branco non può permettersi di affrontare. Nel corso dell’indagine Elena si scontra con Paige Winterbourne, una giovane strega che la metterà in guardia: sono in atto una serie di rapimenti le cui vittime sono creature soprannaturali. Elena rifiuta di crederle, ma poco dopo viene rapita da un folle che vuole utilizzarla come cavia da laboratorio. Sarà così costretta a ricredersi e ad aprire gli occhi su un universo più inquietante di quanto avrebbe mai potuto immaginare. 
Nota: La copertina qui indicata non è indicativa della pubblicazione Fazi, ma della pubblicazione nel Regno Unito. 

mercoledì 15 giugno 2011

WWW... Wednesdays #16

Nuovo appuntamento con la Rubrica del mercoledì: WWW Wednesday, rubrica americana ospitata dal blog 'Should Be Reading'
Tutti possono partecipare e condividere le loro letture. E' semplice e molto veloce, basta rispondere alle tre domande postate di seguito e, volendo, potete aggiungere link, suggerimenti o... tutto quello che vi va di condividere!
°What are you currently reading?  
               Cosa stai leggendo?
°What did you recently finish reading?  
               Cos'hai finito di leggere recentemente?
°What do you think you'll read next?  
                Cosa pensi che leggerai dopo?
Inizio raccontandovi delle mie avventure settimanali...
What are you currently reading?
Cosa stai leggendo?
Al momento sto leggendo Sirene di Tricia Rayburn. Iniziata solo ieri ma sono già oltre la metà, questo romanzo ti cattura completamente e rischi di rimanere ipnotizzato, proprio come dagli occhi della ragazza in copertina. E' misterioso, inquietante e romantico. Ma perchè sto qui a parlarvene? Vado subito a continuare la lettura....

martedì 14 giugno 2011

Giveaway: Primavera in Borgogna di Luca Terenzoni

Eccoci di nuovo, come promesso, per pubblicare un nuovo Giveaway tutto per voi. 
Nell'aria si sente già profumo di vacanze e di viaggi, quindi perchè non immergersi nella lettura di questa misteriosa esperienza in Borgogna?
L'Autore, Luca Terenzoni, oltre ad avermi dato la possibilità di leggere e recensire il suo libro (trovate la recensione già pubblicata a questa pagina) è stato così gentile da offrire un'altra copia anche per uno di voi. E' meraviglioso, sono felicissima che abbiate questa nuova possibilità! 
Codice del bannerino
<div align="center"><a alt="abookbite" href=" http://abookbite.blogspot.com/2011/06/giveaway-primavera-in-borgogna-di-luca.html" target="_blank" title="AbookBite"><img src=" http://i52.tinypic.com/23h7kv8.jpg" /></a></div>

Francesco è un quarantenne che si è appena lasciato, a un passo dalle nozze. Una mattina di primavera, mentre passeggiando a San Gimignano cerca di riafferrare il senso della sua vita, incontra un signore francese con il quale entra subito in sintonia e che gli propone di lavorare per lui, presso la sua azienda vinicola in Borgogna. Quella per la Francia è una passione che Francesco ha sempre coltivato. Si trova quindi di fronte alla possibilità di realizzare veramente il sogno di una vita. Così lascia il suo lavoro e si trasferisce pieno di entusiasmo. Le sue aspettative sono subito appagate: il posto è splendido, la collega Ludivine affascinante, il lavoro interessante. Fino a quando, oltre i colori pastello di quel paesaggio così tipicamente francese, non cominceranno a emergere i segni di un passato inquietante che riguarda sia il suo datore di lavoro, sia la bella Ludivine, della quale si sta ormai innamorando. Una prova decisiva per Francesco che, in un crescendo di colpi di scena, riuscirà a portare luce nel passato della donna e nel suo presente.

lunedì 13 giugno 2011

Random Page #12

Nuovo appuntamento con la rubrica Random Page.





Semplicissimo... prendiamo il libro che stiamo leggendo, apriamolo ad una pagina casuale e pubblichiamo qualche riga, possibilmente senza fare spoiler. Mettiamo poi i riferimenti di libro, autore e pagina. Diamo la possibilità a qualcuno che si sentisse attratto dalla frase postata, di risalire al libro. E condividiamo le nostre letture!
Un libro molto particolare questa settimana...
"La polizia sosteneva che si fosse trattato di un incidente, che Justine si fosse semplicemente tuffata dalla scogliera nel momento sbagliato. Era buio. La marea era alta. L'ispettore capo Green aveva detto che l'acqua era talmente profonda e le correnti così forti che Poseidone stesso, il dio greco del mare che poteva scatenare le tempeste soffiando nella sua conchiglia, non se la sarebbe cavata. 
E il medico legale era d'accordo con lui.
Io no."
Sirene di Tricia Rayburn

domenica 12 giugno 2011

In Viaggio con Jane Austen di Laurie Viera Rigler


Pagine: 378
Titolo originale: Rude Awakenings of a Jane Austen Addict
Lingua originale: Inglese
Editore: Sperling & Kupfer
Anno di pubblicazione: Aprile 2011
Codice EAN: 97888200500476
Voto:  4/5

Sto forse sognando? si chiede confusa Jane Mansfield, una fanciulla inglese di inizio Ottocento, risvegliandosi all'improvviso in un ambiente sorprendente. L'ultima cosa che ricorda è di essere caduta da cavallo. Sì, Jane aveva appena scoperto che il suo fidanzato aveva un'altra, quando era montata in sella ed era corsa via disperata, cadendo poi rovinosamente.
Ma che cos'era successo dopo? Perché ora si è svegliata in una stanza che non ha mai visto prima, mentre due sconosciute dai capelli dipinti e dagli abiti troppo succinti le danno irrispettosamente del tu, millantando di essere sue amiche? E chi è lo strano individuo di nome Wes, che somiglia in modo incredibile al suo fidanzato fedifrago e che continua a chiamarla Courtney?
Ben presto, e dopo una serie di terribili figuracce, il mistero è svelato: Jane non sta affatto sognando, ma si trova intrappolata nei panni di Courtney, alle prese con una vita caotica, nella ancor più caotica Los Angeles del Ventunesimo secolo. Un universo strabiliante in cui le signore pranzano in locande pubbliche senza accompagnatori e i protagonisti del suo romanzo preferito, Orgoglio e Pregiudizio, si agitano senza sosta dentro una scatola luminosa...
Dopo il successo di Shopping con Jane Austen, ecco la divertente storia di una dolce fanciulla della Reggenza, in fuga da convenzioni sociali e problemi di cuore, costretta a mettere ordine nell'esistenza di una donna di oggi, con cui sembra avere in comune solo la passione per Jane Austen. O forse no...
Dopo aver letto Shopping con Jane Austen (trovate la recensione qui) ed essermi divertita a leggere delle disavventure di Courtney, catapultata dalla Los Angeles dei nostri giorni all’Inghilterra dei tempi della Reggenza, non potevo lasciarmi scappare assolutamente quest’altra ventata di aria fresca. E sono felicissima della mia decisione. Ho riso fino alle lacrime e ho pianto fino a sorridere di gioia. 
Jane Mansfield, una nobildonna inglese che vive nel 1800, un giorno si risveglia improvvisamente nella Los Angeles del 2009. In un piccolissimo appartamento che,  per quello che può vedere, a casa sua poteva essere adibito a dispensa o a stanza del personale di servizio. Ma questo piccolo appartamento nasconde anche delle magie affascinanti. Da dove viene quest’aria fredda che sembra togliere la calura insopportabile dalla stanza? E cos’è quel magnifico attrezzo nella cucina che tiene in fresco i cibi per conservarli a lungo? Ahh.. se la sua cuoca ne avesse avuto uno! Ma tutto il mondo intorno a lei è cambiato improvvisamente: ora ci sono cellulari, con i quali le persone possono parlare seppur a miglia di distanza e le carrozze non hanno più cavalli ma ruote e corrono velocissime.  Ma quello che più la sconvolge sono naturalmente le convenzioni sociali e i rapporti interpersonali.

Primavera in Borgogna di Luca Terenzoni

Pagine: 155
Titolo originale: Primavera in Borgogna
Lingua originale: Italiano
Editore: Albatros
Anno di pubblicazione: Maggio 201
Codice EAN: 9788856721942
Voto:  3/5
Francesco è un quarantenne che si è appena lasciato, a un passo dalle nozze. Una mattina di primavera, mentre passeggiando a San Gimignano cerca di riafferrare il senso della sua vita, incontra un signore francese con il quale entra subito in sintonia e che gli propone di lavorare per lui, presso la sua azienda vinicola in Borgogna. Quella per la Francia è una passione che Francesco ha sempre coltivato. Si trova quindi di fronte alla possibilità di realizzare veramente il sogno di una vita. Così lascia il suo lavoro e si trasferisce pieno di entusiasmo. Le sue aspettative sono subito appagate: il posto è splendido, la collega Ludivine affascinante, il lavoro interessante. Fino a quando, oltre i colori pastello di quel paesaggio così tipicamente francese, non cominceranno a emergere i segni di un passato inquietante che riguarda sia il suo datore di lavoro, sia la bella Ludivine, della quale si sta ormai innamorando. Una prova decisiva per Francesco che, in un crescendo di colpi di scena, riuscirà a portare luce nel passato della donna e nel suo presente.

Francesco si trova ad affrontare, suo malgrado, un nuovo capitolo della sua vita. Forse ancora meglio dire che sta cercando di ricostruirsi una nuova esistenza dopo che la sua fidanzata, a pochi mesi dalla data del matrimonio, l’ha lasciato per un altro uomo. Come potrebbe succedere a tutti, ogni certezza della vita appena vissuta da Francesco, lentamente si sgretola sotto i suoi occhi, senza che lui possa fare molto per tenere insieme i pezzi, se non decidere di andare avanti. L’occasione per questo cambiamento rivoluzionario gli si presenterà improvvisa, durante una gita a San Gimignano infatti, incontra il proprietario di un’azienda vinicola in Borgogna che, affascinato dalle conoscenze di Francesco, gli propone quello stesso giorno di trasferirsi in Borgogna e lavorare per lui. Dopo un’iniziale incertezza, Francesco accetta la proposta e parte per la sua nuova vita francese.

Intervista a Valentina Bellettini


Dopo aver letto "Profumo d'Incenso" ( qui trovate la recensione e ulteriori notizie sul suo primo libro) sono rimasta davvero incantata e la tentazione di conoscere meglio questa scrittrice è stata talmente forte che le ho chiesto un'intervista, che lei ha accettato di rilasciare. Quindi oggi nel blog abbiamo ospite Valentina Bellettini, autrice del breve romanzo Profumo d’Incenso, edito da Giraldi nel 2008, che è stata così gentile da rendersi disponibile per fare due chiacchere con noi e presentare lei e la sua bella favola. 
Sul suo profilo da blogger si descrive così: "Sono una scrittrice emergente, il mio primo libro s'intitola "Profumo d'incenso" (Giraldi Editore) e scrivere rappresenta il sogno della mia vita... sono romantica, timida, sensibile, e in generale, ho un po' tutte le caratteristiche proprie dei Cancro. Ho molti interessi: se leggete i miei film, libri e la musica preferita, vi renderete conto che mi piace un po' di tutto. Sono un po' contraddittoria ma ho le idee chiare, sono comprensiva verso gli altri ma determinata con me stessa. Vivo metà nella realtà, metà nella fantasia. Mi piacciono i dualismi e le complessità... pur essendo una persona davvero semplice!"
Ciao Valentina e benvenuta.  E’ un grande piacere ospitarti nel mio blog, dopo aver terminato la lettura del tuo libro: Profumo d’Incenso. Raccontaci qualcosa di te...Chi è Valentina? 
Ciao Chiara, grazie dell’invito! Se mi chiedi chi sono, la prima cosa che mi viene in mente è citare parola per parola la mia biografia, “una ragioniera che lavora nell’ambito del commercio”, ma più passa il tempo meno mi sento ragioniera, e non solo perché esercito una professione diversa (l’attività di famiglia) ma soprattutto perché, altro che raziocinio, sono sempre più sulle nuvole! Questo grazie a una crescente passione per scrittura, lettura, e altre forme d’evasione come manga, anime e videogiochi. Mi piace descrivermi come una che ha conservato la parte bambina di sé, ma non fraintendermi, sono anche determinata, responsabile, e ho la tendenza a psicoanalizzare tutto, persino le sopracitate forme d’evasione; quindi in me convivono ragione e sentimento, anche se, senza dubbio, è il secondo elemento quello che principalmente mi muove e che spesso prende il sopravvento rendendomi sensibile e fragile sotto la corazza... dopotutto sono del cancro!
Profumo d’Incenso è il tuo primo romanzo. Come hai deciso di iniziare a scriverlo? Cosa rappresenta per te questo libro?
Ho sempre desiderato scrivere un romanzo. Quand’ero bambina iniziavo delle storie su dei quadernoni ma non andavo mai oltre al capitolo 2, abbandonando la missione a causa degli impegni scolastici o preferendo qualche altro tipo di distrazione. Poi mi sono diplomata; ho vissuto quel periodo come una liberazione, perché non ne potevo più di vivere tra numeri e calcoli, da un po’ di tempo mi premeva di scrivere, di farlo sul serio, di prendere le trame che balzavano nella mia testa e stendere l’intera storia. Ma come si comincia? Basta mettersi a scrivere? In passato non aveva funzionato. A me serviva un obiettivo, un qualcosa che mi stimolasse e mi “costringesse” a farlo abbandonando tutto il resto. Casualmente scoprii un concorso: invece