sabato 20 agosto 2011

THE love letter

Citazioni tratte da libri, film, serie tv, opere teatrali, persone reali o immaginarie.
Tutto ciò che ho letto, visto e sentito e che è rimasto a viaggiare nella mia mente.
Ispirata dall'intervista con Laurie Viera Rigler, sono andata a recuperare LA lettera d'amore, che il Capitano Wentworth ha scritto ad Anne (ve la riporto, in originale, perchè è la lettera d'amore più romantica mai scritta... mai letta!)


Dearest Anne,
I can listen no longer in silence. I must speak to you by such means as are within my reach. You pierce my soul. I am half agony, half hope. Tell me not that I am too late, that such precious feelings are gone for ever. I offer myself to you again with a heart even more your own, than when you almost broke it eight years and a half ago. Dare not say that man forgets sooner than woman, that his love has an earlier death. I have loved none but you. Unjust I may have been, weak and resentful I have been, but never inconstant. You alone have brought me to Bath. For you alone I think and plan. Have you not seen this? Can you fail to have understood my wishes? I had not waited even these ten days, could I have read your feelings, as I think you must have penetrated mine. I can hardly write. I am every instant hearing something which overpowers me. You sink your voice, but I can distinguish the tones of that voice, when they would be lost on others. Too good, too excellent creature! You do us justice indeed. You do believe that there is true attachment and constancy among men. Believe it to be most fervent, most undeviating in F.W. I must go, uncertain of my fate; but I shall return hither, or follow your party, as soon as possible. A word, a look will be enough to decide whether I enter your father's house this evening or never.
F. Wentworth
 

Ma si dai... ho cambiato idea, posto anche la traduzione perché merita in ogni lingua. Che ne dite? Mi brillano gli occhietti!! 

Mia carissima Anne,
Non posso ascoltare più a lungo in silenzio. Devo parlarvi con i mezzi che sono a mia disposizione. Mi straziate l'animo a fondo. Sono per metà in agonia e per metà pieno di speranza. Ditemi che non giungo troppo tardi, che sentimenti così preziosi non sono spariti per sempre. Mi offro nuovamente a voi con un cuore ancor più vostro di quando voi quasi lo spezzaste, otto anni e mezzo addietro. Non osate dire che un uomo dimentica prima di una donna, che il suo amore ha una fine più prematura. Ho amato soltanto voi. Posso essere stato ingiusto; sono stato debole e vendicativo, ma mai incostante. Voi sola mi avete fatto venire a Bath. Per voi sola io penso e faccio progetti. Non l'avete veduto? Possibile che non abbiate compreso i miei desideri? Non avrei atteso neppure questi dieci giorni se avessi potuto conoscere i vostri sentimenti, come penso voi abbiate compreso i miei. Quasi non riesco a scrivere. Ogni istante sento qualche cosa che mi sopraffà. Voi abbassate la voce, ma io distinguo i toni di quella voce, anche quando gli altri non potrebbero udirli. Creatura troppo buona, troppo eccellente! In verità ci rendete giustizia. Credete dunque che il vero affetto e la costanza esistano fra gli uomini. Sappiate che essi vivono con il maggior fervore, con la più grande costanza in F.W. Debbo andare, incerto sul mio destino; ma ritornerò o mi unirò alla vostra compagnia appena possibile. Una parola, uno sguardo basteranno per decidere se io debba entrare nella casa di vostro padre questa sera, o mai.
F. Wentworth




1 commenti:

Kaleela ha detto...

Fantastica *w*

Posta un commento